Home Chi siamo

Cenni storici

Nell’anno 1937 ad un Tenente di Artiglieria, Andrea GASPARI, che stava tenendo una lezione di armi ad alcuni soldati, scoppiò tra le mani una bomba a mano che gli distrusse completamente gli arti. Entrambe le mani e gli avambracci saltarono con l’ordigno e l’Ufficiale rimase orribilmente mutilato. Da allora e per tramite di questo emerito Signore si iniziò una lunga battaglia fatta di iniziative, richieste , manifestazioni, reclami, ricorsi e quant’altro.

Da un documento autografo del Tenente A. Mainetti dell’epoca riportiamo letteralmente: “”…..da parte del Tenente a riposo GASPARI Andrea Alfredo nel Novembre 1937 vennero iniziate pratiche per la formazione di una “”Associazione fra Mutilati e Invalidi per causa di servizio militare e NON di guerra”” in contrasto con l’allora Mutilato di guerra Carlo DELCROIX che non vedeva la necessità della creazione della nostra Associazione, fu la Sezione dei minorati di guerra di Brescia, i cui Dirigenti ci accolsero sempre cordialmente, che ci furono di grande aiuto….””” E’ giusto che il Mutilato per servizio militare abbia una tessera che lo distingua, un distintivo, una bandiera….”” Ed ancora il 18 Febbraio 1939 viene inoltrata un’istanza al Ministero della Guerra tendente ad ottenere l’autorizzazione all’Associazione. Il 3 Marzo, i senatori BONARDI Carlo e l’allora Segretario alla Guerra Generale PARIANI si interessarono alla richiesta.

Il 29 Marzo il Consigliere nazionale dei Combattenti riferisce che l’istanza del Consiglio dei Ministri è stata trasmessa per competenza al Ministero degli Interni che il 30 Maggio 1939, sempre tramite il Senatore bresciano BONARDI si esprime affermando che :”” non si ravvisa l’opportunità di questa nuova Associazione””. Comunque è accertato che la Sua attività, il Tenente Andrea GASPARI, la iniziò nel 1937 a Brescia; questo è un dato inconfutabile ed i riferimenti e ricordi storici lo provano. Operazioni, interventi, richieste etc. per far conoscere l’attività dell’Unione naturalmente sono continuate con caparbia pressione e finalmente proprio nel Marzo 1945 dopo un’ennesima forzatura, è stata costituita la nostra Unione in Roma con atto notarile dell’Avv. Francesco Antonelli e con la denominazione di “”Associazione Nazionale Pensionati Militari per Invalidità e Mutilazione riportata in servizio o per causa di esso””. Titolo poi cambiato in Unione Nazionale Mutilati per Servizio.

Arrigo Varano - Presidente Provinciale Brescia

 
Cerca all'interno del sito
Area Riservata



Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Per maggiori informazioni.